Il tessuto adiposo è il colpevole: come l’obesità porta al diabete

- EN- DE- FR- IT
Una dieta ricca di grassi porta all’obesità e al diabete.
Una dieta ricca di grassi porta all’obesità e al diabete.
I ricercatori dell’Università di Basilea hanno scoperto che le diete ad alto contenuto di grassi modificano il nostro tessuto adiposo in modo che non sia più in grado di regolare la glicemia. Questo spiega perché una dieta di questo tipo è un fattore di rischio per la salute, soprattutto per il diabete.

Nel diabete, l’organismo non è più in grado di scomporre lo zucchero nel sangue in quantità sufficiente. In un organismo sano, il pancreas produce una quantità sufficiente di insulina e garantisce un livello equilibrato di zuccheri nel sangue. Nei diabetici, l’organismo non è più in grado di farlo.

Una glicemia costantemente troppo alta danneggia i vasi sanguigni e porta a danni conseguenti come cecità o insufficienza renale. È noto da tempo che i pazienti in sovrappeso hanno una particolare probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2 e che il tessuto adiposo svolge un ruolo in questo senso. Il team di ricerca di Michael N. Hall del Biozentrum dell’Università di Basilea è ora in grado di dimostrare per la prima volta come una dieta ricca di grassi porti al diabete.

Con una dieta ricca di grassi, non solo si forma troppo tessuto adiposo, ma si perde anche la capacità di regolare adeguatamente il livello di zucchero nel sangue. Il motivo è che l’enzima esochinasi 2, che normalmente assicura la scomposizione dello zucchero nei tessuti, non viene più prodotto in quantità sufficiente. Di conseguenza, l’organismo sviluppa una resistenza all’insulina. Tuttavia, l’insulina è indispensabile per trasportare lo zucchero dal sangue alle cellule e per elaborarlo.

Il diabete come conseguenza di una carenza enzimatica

Se l’esochinasi 2 viene a mancare in seguito a una dieta ricca di grassi, non solo la rimozione e la scomposizione dello zucchero nel tessuto adiposo viene limitata. Anche il metabolismo degli zuccheri nel fegato diventa squilibrato. Il fegato produce più zucchero rispetto alle persone normopeso con una dieta equilibrata. I cambiamenti nel metabolismo del tessuto adiposo e del fegato portano inevitabilmente a un livello di zucchero nel sangue permanentemente elevato o al diabete.

Siamo rimasti sorpresi dal fatto che un singolo enzima nel tessuto adiposo possa sconvolgere così tanto l’intero metabolismo degli zuccheri come conseguenza di una dieta troppo ricca di grassi", afferma Mitsugu Shimobayashi, autore principale dell’articolo pubblicato su eLife. È sempre sorprendente la portata delle conseguenze di una tale catena di anelli". Soprattutto in considerazione del crescente numero di persone in sovrappeso sulla terra, è essenziale comprendere lo sviluppo e le cause di malattie della civiltà come l’obesità e il diabete.

Pubblicazione originale

Mitsugu Shimobayashi et al.
La perdita di esochinasi 2 adiposa indotta dalla dieta è correlata all’iperglicemia.
eLife (2023), doi: 10.7554/eLife.85103