notizie

« INDIETRO

Scienze della Terra



Results 1 - 20 of 56.


Ambiente - Scienze della Terra - 30.04.2024
Come il mondo vegetale modella il ciclo climatico
Come il mondo vegetale modella il ciclo climatico
Per comprendere la resilienza della Terra, i ricercatori del Politecnico di Zurigo stanno modellando i cambiamenti climatici di epoche molto lontane. E lo dimostrano: Le piante non sono semplicemente vittime delle circostanze, ma hanno contribuito a plasmare le condizioni climatiche della Terra . Nel corso di centinaia di milioni di anni, la Terra ha sperimentato ripetutamente cambiamenti climatici che hanno plasmato il pianeta come lo conosciamo oggi.

Scienze della Terra - Storia / archeologia - 22.04.2024
Cambiamenti climatici nell'Alto Medioevo innescati dalle eruzioni vulcaniche in Islanda
Cambiamenti climatici nell’Alto Medioevo innescati dalle eruzioni vulcaniche in Islanda
Iceberg sul Bosforo e un Mar Nero ghiacciato: uno studio internazionale dell'Università di Berna con la partecipazione dell'Accademia delle Scienze austriaca mostra come le eruzioni vulcaniche in Islanda abbiano influenzato il clima europeo nell'alto Medioevo e portato a gravi anomalie di raffreddamento invernale.

Ambiente - Scienze della Terra - 09.04.2024
Minuscole particelle di plastica si trovano ovunque
Minuscole particelle di plastica si trovano ovunque
Le microplastiche si trovano nelle aree marine più remote del mondo. Nell'Antartico, i livelli di inquinamento sono ancora più elevati di quanto si pensasse in precedenza. Lo dimostra uno studio condotto da ricercatori dell'Università di Basilea. Questo non è il primo studio sulle microplastiche in Antartide condotto dai ricercatori dell'Università di Basilea e dell'Alfred Wegener Institute (AWI).

Astronomy / Space - Scienze della Terra - 05.04.2024
CHEOPS rileva un 'arcobaleno' su un esopianeta
CHEOPS rileva un ’arcobaleno’ su un esopianeta
Nuove osservazioni del telescopio spaziale indicano l'esistenza di una "gloria" nell'atmosfera di WASP-76b, un fenomeno luminoso simile a un arcobaleno. Il telescopio spaziale CHEOPS, il cui centro operativo scientifico ha sede presso l'Università di Ginevra, sta fornendo nuove informazioni sul misterioso esopianeta WASP-76b.

Ambiente - Scienze della Terra - 02.04.2024
Rafforzare l'energia idroelettrica svizzera con la scienza
Rafforzare l’energia idroelettrica svizzera con la scienza
I ricercatori guidati da Robert Boes stanno sviluppando soluzioni concrete per ottimizzare la produzione di elettricità dalle centrali idroelettriche svizzere. Per garantire che l'energia idroelettrica rimanga la spina dorsale dell'approvvigionamento elettrico della Svizzera anche in futuro . "Sebbene l'energia idroelettrica svizzera sia una tecnologia collaudata, dobbiamo ottimizzarla costantemente.

Ambiente - Scienze della Terra - 25.03.2024
Come le micro e le nanoplastiche finiscono nei ghiacci dell'Artico
Come le micro e le nanoplastiche finiscono nei ghiacci dell’Artico
La scienziata ambientale Alice Pradel coltiva carote di ghiaccio in laboratorio per studiare il trasporto e l'accumulo di micro e nanoplastiche. Il suo obiettivo è comprendere meglio i flussi di materiale nei ghiacci artici . "Beat the Micro Bead" è il nome di una campagna lanciata nel 2012 con l'obiettivo di ridurre l'uso di microplastiche nei prodotti cosmetici per minimizzare gli effetti negativi sull'ambiente e sulle persone.

Scienze della Terra - Ambiente - 20.03.2024
Riconoscere le tempeste grazie al GPS
Riconoscere le tempeste grazie al GPS
I ricercatori del Politecnico di Zurigo sono riusciti a misurare i temporali con forti precipitazioni utilizzando direttamente i dati GPS. I risultati del loro studio potrebbero migliorare in modo significativo l'osservazione e la previsione meteorologica . Il 13 luglio 2021, poco prima delle 2 del mattino, un temporale insolitamente violento si abbatté su Zurigo: raffiche ululanti, lampi incessanti e pioggia torrenziale fecero perdere il sonno alla gente.

Ambiente - Scienze della Terra - 19.03.2024
Usare l'intelligenza artificiale per mappare le barriere coralline a tempo di record
Usare l’intelligenza artificiale per mappare le barriere coralline a tempo di record
Basandosi sulle immagini riprese dalle telecamere, un'intelligenza artificiale sviluppata all'EPFL è in grado di ricostruire le barriere coralline in 3D in pochi minuti. Una piccola rivoluzione per le missioni di studio e conservazione dei fondali marini, come quelle del Centro transnazionale del Mar Rosso.

Ambiente - Scienze della Terra - 06.03.2024
Facilitare i progetti di rinaturalizzazione dei delta dei laghi
Facilitare i progetti di rinaturalizzazione dei delta dei laghi
Insieme a partner esterni, gli scienziati dell'EPFL hanno elencato le principali famiglie morfologiche dei delta lacustri. L'obiettivo è quello di facilitare la valutazione di quali siti, che nel corso degli anni sono stati pesantemente modificati dall'uomo, potrebbero essere riportati a uno stato il più possibile simile a quello naturale.

Scienze della Terra - Astronomy / Space - 28.02.2024
Dobbiamo ringraziare la polvere cosmica per la vita sulla Terra?
Dobbiamo ringraziare la polvere cosmica per la vita sulla Terra?
La polvere proveniente dallo spazio che si è accumulata nei buchi di fusione delle lastre di ghiaccio potrebbe aver messo in moto la chimica prebiotica e averla mantenuta in funzione nei primi giorni della Terra. I ricercatori del Politecnico di Zurigo e dell'Università di Cambridge hanno utilizzato un modello al computer per verificare questo scenario .

Ambiente - Scienze della Terra - 12.02.2024
Quando il clima globale va a singhiozzo
Quando il clima globale va a singhiozzo
I cambiamenti climatici di solito si verificano in periodi di tempo più lunghi. Durante l'ultima era glaciale, invece, le oscillazioni estreme della temperatura si sono verificate nel giro di pochi anni. I ricercatori dell'Università di Basilea sono ora riusciti a dimostrare questo fenomeno anche per la penultima era glaciale.

Astronomy / Space - Scienze della Terra - 09.02.2024
Pianeti oceani: la chiave dell'enigma degli esopianeti
Pianeti oceani: la chiave dell’enigma degli esopianeti
Gli esopianeti con un raggio doppio rispetto alla Terra sono rari. Un team del MPIA, dell'Università di Ginevra e dell'UNIBE ha trovato nuove spiegazioni. Perché sono stati individuati così pochi esopianeti di dimensioni doppie rispetto alla Terra? Sulla base di simulazioni al computer, un team del Max Planck Institute for Astronomy (MPIA) e delle Università di Ginevra (UNIGE) e Berna (UNIBE) ha rivelato che la migrazione dei pianeti ghiacciati sub-nettuniani - i pianeti oceano - potrebbe spiegare questa assenza.

Ambiente - Scienze della Terra - 08.02.2024
L'erosione favorisce la biodiversità nel Madagasca
L’erosione favorisce la biodiversità nel Madagasca
Il Madagascar ospita oltre 11.000 specie di piante, l'80% delle quali non si trovano in nessun altro luogo del pianeta. Il perché di questa situazione è stato finora un mistero della storia naturale. Un recente studio dell'Istituto federale di ricerca sulla foresta, la neve e il paesaggio WSL e del Politecnico di Zurigo ha individuato una possibile causa .

Scienze della Terra - 08.02.2024
Perché l'olivina e i diamanti sono amici del cuore
Perché l’olivina e i diamanti sono amici del cuore
Quasi nessuna gemma è più difficile da trovare del diamante. I geologi del Politecnico di Zurigo e dell'Università di Melbourne hanno ora stabilito un legame tra la sua presenza e il minerale olivina. Questo potrebbe rendere più facile la ricerca dei diamanti in futuro. In breve Il contenuto di magnesio e ferro nel minerale olivina fornisce informazioni sulla presenza o meno di diamanti in un campione di roccia kimberlite.

Ambiente - Scienze della Terra - 26.01.2024
Lo scioglimento del ghiacciaio distrugge un importante archivio di dati climatici
Lo scioglimento del ghiacciaio distrugge un importante archivio di dati climatici
Nell'ambito dell'iniziativa Ice Memory, gli scienziati dell'Istituto Paul Scherrer PSI, in collaborazione con i colleghi dell'Università di Friburgo e dell'Università Ca' Foscari di Venezia, nonché d

Ambiente - Scienze della Terra - 15.01.2024
Scoppio della diga di Brumadinho: il pericolo è arrivato dopo lo spegnimento
Scoppio della diga di Brumadinho: il pericolo è arrivato dopo lo spegnimento
Nel 2019, in una miniera di minerale di ferro brasiliana è scoppiata la diga di un bacino di decantazione degli sterili. La colata di fango ha provocato una catastrofe per le persone e l'ambiente. Un team di ricercatori del Politecnico di Zurigo ha ora scoperto il meccanismo fisico che potrebbe aver innescato il disastro .

Ambiente - Scienze della Terra - 20.12.2023
Il permafrost, una bomba silenziosa sotto i nostri piedi
Il permafrost, una bomba silenziosa sotto i nostri piedi
Quasi un quarto della superficie terrestre è permanentemente ghiacciato. Conosciuto come permafrost, questo terreno si trova nelle regioni polari settentrionali e in alta montagna.

Ambiente - Scienze della Terra - 06.12.2023
Dove mettere tutta la CO2?
Dove mettere tutta la CO2?
Catturare CO2 dall'atmosfera e immagazzinarla in cemento riciclato o roccia in Islanda è fattibile e ha un'impronta climatica positiva. Lo dimostrano i risultati di un progetto pilota condotto dal Politecnico di Zurigo per conto della Confederazione Svizzera. La Svizzera si è posta un obiettivo ambizioso: Vuole ridurre a zero le emissioni di gas serra entro il 2050.

Scienze della Terra - Fisica - 23.11.2023
Previsione di terremoti e tsunami con le reti in fibra ottica
I geofisici del Politecnico di Zurigo hanno dimostrato che ogni singola onda di un terremoto di magnitudo 3,9 viene registrata nel sistema di soppressione del rumore delle reti in fibra ottica. Questo metodo può essere utilizzato per creare sistemi di allarme precoce per terremoti e tsunami a maglie strette e a basso costo .

Ambiente - Scienze della Terra - 17.10.2023
Simulazione dell’evoluzione dei ghiacciai negli ultimi 120’000 anni
Gli scienziati hanno sviluppato una simulazione senza precedenti che consente di visualizzare in 80 secondi gli ultimi 120.000 anni di evoluzione dei ghiacciai delle Alpi.