notizie

« INDIETRO

Ambiente



Results 161 - 180 of 254.


Scienze della vita - Ambiente - 16.03.2023
La genetica come strumento per proteggere gli scimpanzé in via di estinzione
La genetica come strumento per proteggere gli scimpanzé in via di estinzione
Gli scimpanzé dell'Africa occidentale in Guinea sono minacciati dalle miniere. Utilizzando un nuovo approccio genetico, i ricercatori, insieme a un team internazionale, hanno raccolto informazioni sulle dimensioni della popolazione e sulla struttura della comunità della specie minacciata. Questi dati costituiscono una base importante per valutare l'impatto dell'attività mineraria .

Ambiente - 16.03.2023
Sfide globali: Quale contributo può dare la scienza delle piante?
Sfide globali: Quale contributo può dare la scienza delle piante?
Le piante trasformano la luce in zucchero e sono quindi alla base di tutti gli ecosistemi e dell'approvvigionamento alimentare dell'umanità. Nell'ambito di un'iniziativa globale, ricercatori sulle piante e rappresentanti della società civile hanno definito le 100 domande più urgenti rivolte alle scienze delle piante.

Scienze della Terra - Ambiente - 16.03.2023
Le nuove carte uniscono mobilità e dimensione emotiva
Le nuove carte uniscono mobilità e dimensione emotiva
Il comune ginevrino di Vernier è il campo di esplorazione di un progetto di ricerca dell'EPFL che sta sviluppando una piattaforma interattiva dove le persone possono scoprire come interagiscono con l'ambiente naturale e costruito che le circonda. "Vernier è piuttosto strano: sei tra i carri armati, l'Ikea, l'aeroporto e poi, all'improvviso, sei lì, e ci sono le mucche, c'è il Rodano, vedi delle barchette".

Paleontology - Ambiente - 14.03.2023
Le specie nane e giganti più a rischio di estinzione
Le specie nane e giganti più a rischio di estinzione
Le isole sono hotspot di biodiversità e ospitano specie animali con caratteristiche uniche, tra cui esemplari nani, che si sono evoluti in dimensioni molto ridotte rispetto ai loro parenti continentali, e giganti. Uno studio internazionale riporta ora che queste specie sono a maggior rischio di estinzione.

Ambiente - 14.03.2023
Paesaggio ancora sotto pressione nonostante alcuni successi
Paesaggio ancora sotto pressione nonostante alcuni successi
Il paesaggio è apprezzato dalla popolazione. Tuttavia, rimane sotto pressione e, senza misure supplementari, non sarà possibile raggiungere la qualità perseguita dal Consiglio federale nella Concezione «Paesaggio svizzero». Sono questi i risultati principali del programma di monitoraggio Rete d'osservazione del paesaggio svizzero (LABES).

Ambiente - 11.03.2023
La foresta dei Grigioni nel cambiamento climatico
La foresta dei Grigioni nel cambiamento climatico
La foresta grigionese è in continua evoluzione. Il clima, insieme all'uso umano e ai disturbi naturali, è sempre stato un importante motore di questi cambiamenti.

Scienze della vita - Ambiente - 07.03.2023
Grazie a un termometro interno, i semi sanno quando devono germogliare.
Grazie a un termometro interno, i semi sanno quando devono germogliare.
Un team dell'Università di Ginevra ha scoperto come il seme decida se rimanere in "ibernazione" o attivare la germinazione a seconda della temperatura esterna . La germinazione è una fase cruciale nella vita di una pianta. È qui che lascia lo stadio di seme resistente a vari vincoli ambientali (condizioni climatiche, mancanza di nutrienti, ecc.) per diventare una piantina molto più vulnerabile.

Ambiente - 06.03.2023
Un'economia della plastica assolutamente sostenibile è possibile
Un’economia della plastica assolutamente sostenibile è possibile
Un nuovo studio mostra cosa servirebbe all'industria della plastica per diventare completamente sostenibile: una combinazione di riciclo, utilizzo di CO2 dall'aria e biomassa. Anche l'immagine della plastica dovrebbe cambiare. La plastica è ovunque. Poiché la plastica presenta numerosi vantaggi, è estremamente versatile e poco costosa, la nostra società non può farne a meno.

Ambiente - Scienze della Terra - 02.03.2023
I suoli forestali sprigionano molto carbonio dopo le tempeste
I suoli forestali sprigionano molto carbonio dopo le tempeste
I suoli forestali immagazzinano grandi quantità di carbonio organico. Quando le tempeste devastano le foreste, questo carbonio si sprigiona in gran parte nell'atmosfera come CO2.

Ambiente - Innovazione - 02.03.2023
Monitorare la fauna selvatica per preservarla meglio
Monitorare la fauna selvatica per preservarla meglio
La Giornata mondiale della fauna selvatica delle Nazioni Unite è un'occasione per mostrare come la tecnologia contribuisca alla conservazione della fauna selvatica, attraverso alcuni dei progetti di ricerca in corso all'EPFL. La biodiversità è minacciata ovunque. Secondo il WWF, le popolazioni di animali selvatici sono diminuite del 69% dal 1970.

Ambiente - 01.03.2023
Previsioni meteo e climatiche più accurate
Gli scienziati dell'EPFL e dell'Istituto per lo studio della neve e delle valanghe SLF-WSL sono riusciti a rendere più accurato il modello climatico più utilizzato al mondo, integrando i fenomeni di superficie precedentemente ignorati. La modellazione accurata delle precipitazioni nevose è diventata fondamentale nel contesto dei cambiamenti climatici e della transizione energetica.

Ambiente - Scienze della Terra - 20.02.2023
Un'interazione complessa porta a un grande calore
Un’interazione complessa porta a un grande calore
Negli ultimi anni molte regioni sono state colpite da ondate di calore. Ma il modo esatto in cui si verificano è ancora controverso. Due ricercatori hanno ora trovato una risposta differenziata . Un clima insolitamente caldo in India e Pakistan alla fine di marzo, un'estate lunga e più calda della media in Europa centrale, temperature estreme a dicembre nel nord dell'Argentina, dell'Uruguay e del Paraguay: anche il 2022 è stato segnato da diverse ondate di calore.

Scienze della Terra - Ambiente - 16.02.2023
Clima: le lezioni dell'ultimo riscaldamento
Clima: le lezioni dell’ultimo riscaldamento
Analizzando i sedimenti del riscaldamento risalente a 56 milioni di anni fa, un team dell'Università di Ginevra sta dando un nuovo sguardo al nostro futuro climatico. Cinquantasei milioni di anni fa, la Terra ha vissuto uno dei più grandi e rapidi eventi di riscaldamento climatico della sua storia: il Massimo Termico del Paleocene-Eocene, che presenta analogie con il riscaldamento attuale e futuro.

Architettura - Ambiente - 16.02.2023
Ripensare l'equilibrio tra città e fiume a livello di quartiere
Ripensare l’equilibrio tra città e fiume a livello di quartiere
Gli architetti dell'EPFL propongono un nuovo approccio di supporto decisionale multicriteriale per progettare meglio la futura riqualificazione dei terreni urbani incolti lungo il Rodano, come a Ginevra e Sion. Le rive del Rodano contengono ettari di aree urbane in attesa di un nuovo futuro. Questo terreno ad alto potenziale di rigenerazione è oggetto di una ricerca condotta dal Laboratorio di Architettura e Tecnologie Sostenibili (LAST) della Facoltà di Ambiente Naturale, Architettonico e Costruito (ENAC).

Ambiente - Scienze della vita - 01.02.2023
Come le comunità microbiche plasmano l'ecologia marina
Come le comunità microbiche plasmano l’ecologia marina
Un progetto di ricerca internazionale guidato dal Politecnico di Zurigo e dal MIT riceve nuovamente 15 milioni di dollari dalla Fondazione Simons di New York per studiare il comportamento di batteri e microalghe marine. L' attenzione è rivolta alle comunità microbiche che influenzano il ciclo del carbonio nell'oceano .

Ambiente - Scienze della vita - 27.01.2023
Le piante aliene si diffondono rapidamente in montagna
Le piante aliene si diffondono rapidamente in montagna
Finora le regioni montane sono state ampiamente risparmiate dalle invasioni biologiche. Ma ora un nuovo studio di monitoraggio mostra che le piante aliene si stanno diffondendo rapidamente ad altitudini più elevate lungo le vie di trasporto in tutto il mondo . I bordi delle strade come porta d'accesso Le piante esotiche sono spesso introdotte deliberatamente o involontariamente dall'uomo in pianura e da lì si diffondono ad altitudini più elevate, soprattutto lungo le strade, motivo per cui i ricercatori si concentrano sulle vie di comunicazione.

Ambiente - Scienza dei materiali - 27.01.2023
Materiali isolanti a base vegetale come pozzi di CO2?
Materiali isolanti a base vegetale come pozzi di CO2?
I ricercatori dell'Empa vogliono sviluppare un nuovo tipo di materiale isolante basato su materie prime o scarti vegetali che, grazie a uno speciale trattamento termico, fissi in modo permanente la CO2 contenuta, fungendo così da serbatoio di CO2 . Inoltre, dopo la demolizione degli edifici, questo "carbone vegetale" e la CO2 in esso contenuta possono essere utilizzati in agricoltura per aumentare la fertilità del suolo.

Ambiente - Scienze della vita - 27.01.2023
Il fascino del sottosuolo: esplorare la fauna delle acque sotterranee
Il fascino del sottosuolo: esplorare la fauna delle acque sotterranee
Nelle acque sotterranee svizzere vive una moltitudine di organismi viventi ancora sconosciuti. Un progetto di ricerca Eawag fa luce su questa oscurità e rivela una biodiversità unica. La Svizzera è ricca di acque sotterranee. Si trova quasi ovunque nelle cavità sotterranee ed è la più grande riserva di acqua potabile del Paese.

Ambiente - Scienze della Terra - 26.01.2023
Chi era? Ricerca di indizi con i sedimenti
Chi era? Ricerca di indizi con i sedimenti
26 gennaio 2023, I sedimenti al largo del Corno di Richterswil - oggi località balneare e ricreativa sul lago di Zurigo - sono contaminati da metalli tossici, soprattutto mercurio. Per conto del Cantone di Zurigo, i ricercatori dell'Eawag hanno utilizzato carote di sedimento per ricostruire quando gli inquinanti sono entrati nel lago.

Scienze della vita - Ambiente - 23.01.2023
Identificato l'orologio molecolare che aiuta alcuni animali a liberarsi della pelle
Identificato l’orologio molecolare che aiuta alcuni animali a liberarsi della pelle
Gamberi, mosche e altri animali si liberano del loro rivestimento esterno in determinati periodi dell'anno o in momenti specifici del loro ciclo vitale attraverso un processo chiamato muta. Lavorando sui vermi, i ricercatori dell'FMI hanno identificato i meccanismi alla base di un "orologio della muta" molecolare, nonché diversi componenti dell'orologio.