notizie

« INDIETRO

Scienza dei materiali



Results 1 - 20 of 21.


Ambiente - Scienza dei materiali - 09:01
Materiali isolanti a base vegetale come pozzi di CO2?
Materiali isolanti a base vegetale come pozzi di CO2?
I ricercatori dell'Empa vogliono sviluppare un nuovo tipo di materiale isolante basato su materie prime o scarti vegetali che, grazie a uno speciale trattamento termico, fissi in modo permanente la CO2 contenuta, fungendo così da serbatoio di CO2 . Inoltre, dopo la demolizione degli edifici, questo "carbone vegetale" e la CO2 in esso contenuta possono essere utilizzati in agricoltura per aumentare la fertilità del suolo.

Chimica - Scienza dei materiali - 17.01.2023
Evitare il degrado delle celle fotovoltaiche in perovskite
Evitare il degrado delle celle fotovoltaiche in perovskite
Nonostante il loro incredibile potenziale, il modo in cui le celle fotovoltaiche di perovskite reagiscono agli stimoli esterni - come il calore o l'umidità - ha un impatto considerevole sulla loro stabilità. I ricercatori dell'EPFL hanno identificato la causa del loro degrado e sviluppato una tecnica per migliorarne la stabilità, il che rappresenta un ulteriore passo avanti verso l'uso diffuso di queste celle fotovoltaiche efficienti ed economiche.

Scienza dei materiali - Ambiente - 14.12.2022
Un nuovo processo aumenta l'efficienza delle celle solari bifacciali a film sottile CIGS
Un nuovo processo aumenta l’efficienza delle celle solari bifacciali a film sottile CIGS
Le celle solari bifacciali a film sottile in rame indio gallio diseleniuro (CIGS) sono in grado di catturare l'energia solare sia sul lato anteriore che su quello posteriore e quindi di produrre potenzialmente più elettricità solare rispetto alle loro controparti convenzionali. Finora, tuttavia, nella loro produzione sono state raggiunte solo modeste efficienze di conversione energetica.

Scienza dei materiali - 12.12.2022
Riscaldamento passivo aureo per lenti per occhiali
Riscaldamento passivo aureo per lenti per occhiali
Un nuovo nanorivestimento d'oro sviluppato dai ricercatori riscalda le lenti degli occhiali con la luce del sole, in modo che non si appannino più anche in presenza di umidità elevata. Il rivestimento potrebbe essere utilizzato anche sui vetri delle auto. I ricercatori del Politecnico di Zurigo hanno sviluppato un rivestimento trasparente di oro sottile come un wafer in grado di convertire la luce solare in calore.

Scienza dei materiali - Salute - 08.12.2022
Quando i virus raggiungono i loro limiti
Quando i virus raggiungono i loro limiti
Utilizzando un nuovo metodo di analisi, i ricercatori dell'Empa hanno seguito i virus nel loro percorso attraverso le maschere facciali e hanno confrontato il loro fallimento sugli strati filtranti di diversi tipi di maschere. Il nuovo processo dovrebbe ora accelerare lo sviluppo di superfici in grado di uccidere i virus, come scrive il team nella rivista "Scientific Reports".

Fisica - Scienza dei materiali - 07.12.2022
Attrito imprevisto in funzione della velocità
Attrito imprevisto in funzione della velocità
Nel mondo macro, l'attrito non dipende dalla velocità con cui due superfici si muovono l'una sull'altra. Tuttavia, questo è esattamente ciò che i ricercatori di Basilea e Tel Aviv hanno ora osservato in strutture speciali di grafene su una superficie di platino . Grazie al loro attrito potenzialmente basso, i materiali costituiti da singoli strati atomici sono interessanti per le applicazioni in cui è necessario ridurre l'attrito.

Salute - Scienza dei materiali - 29.11.2022
Trapano sensibile
Trapano sensibile
Le persone con problemi di udito il cui nervo acustico è ancora intatto possono spesso essere aiutate con un impianto cocleare. Ma l'inserimento dell'impianto nell'orecchio interno non è privo di rischi, in quanto i nervi facciali possono essere danneggiati durante il processo. I ricercatori hanno sviluppato un nuovo tipo di trapano "intelligente" che riduce al minimo questo rischio spegnendosi automaticamente in prossimità dei nervi.

Astronomia / scienza dello spazio - Scienza dei materiali - 29.11.2022
I piccoli asteroidi sono probabilmente giovani
I piccoli asteroidi sono probabilmente giovani
L'esperimento di impatto condotto due anni fa dalla missione giapponese Hayabusa2 sull'asteroide Ryugu ha prodotto un cratere inaspettatamente grande. Un team guidato dall'Università di Berna e dal Centro nazionale di competenza per la ricerca (NCCR) PlanetS è ora riuscito a utilizzare le simulazioni per ottenere nuove conoscenze dall'esperimento sulla formazione e lo sviluppo degli asteroidi.

Scienza dei materiali - 08.11.2022
Il guanto VR dalla stampante 3D
Il guanto VR dalla stampante 3D
In collaborazione con i colleghi dell'EPFL e del Politecnico di Zurigo, un team dell'Empa sta sviluppando una nuova generazione di guanti VR che renderanno tangibili i mondi virtuali. Il guanto sarà adattato al singolo utente e potrà essere fabbricato in modo ampiamente automatico con un processo di stampa 3D.

Fisica - Scienza dei materiali - 03.11.2022
Un nuovo elemento quantistico fatto di grafene
Un nuovo elemento quantistico fatto di grafene
I ricercatori sono riusciti per la prima volta a costruire dal grafene un componente superconduttore coerente dal punto di vista quantistico e sensibile ai campi magnetici. Questo apre nuove interessanti prospettive per la ricerca di base. Sono passati meno di 20 anni da quando Konstantin Novoselov e Andre Geim riuscirono per la prima volta a produrre cristalli piatti bidimensionali composti da un solo strato di atomi di carbonio.

Scienza dei materiali - 25.10.2022
Stabile in tutte le forme possibili
Stabile in tutte le forme possibili
I ricercatori hanno sviluppato una struttura che può essere trasformata a piacimento in varie forme stabili e allo stesso tempo può essere prodotta con estrema facilità. La chiave sta in una combinazione intelligente dei materiali di partenza. Da tempo i ricercatori lavorano su materiali che possono assumere diverse forme stabili a seconda delle necessità.

Scienza dei materiali - Ambiente - 10.10.2022
Celle solari flessibili con un'efficienza record del 22,2%
Celle solari flessibili con un’efficienza record del 22,2%
Un anno dopo aver annunciato un'efficienza record, gli scienziati dell'Empa hanno raggiunto un nuovo traguardo del 22,2% per una cella solare CIGS flessibile su film polimerico. Le celle solari di questo tipo sono particolarmente adatte per applicazioni su edifici, veicoli, satelliti, dirigibili e dispositivi mobili.

Scienza dei materiali - Fisica - 10.10.2022
Nanomateriali dal Medioevo
Nanomateriali dal Medioevo
Per dorare le sculture, gli artisti del tardo Medioevo usavano spesso una sottilissima pellicola d'oro su uno strato d'argento. Per la prima volta, i ricercatori del Paul Scherrer Institute PSI hanno ottenuto immagini tridimensionali di questa doratura, nota come Zwischgold . Le immagini mostrano quanto fosse sofisticata questa tecnica di lavorazione medievale e spiegano perché il restauro di queste opere d'arte sia così difficile.

Trasporto - Scienza dei materiali - 27.09.2022
Un 'cuscino' ferroviario contro il rumore e le vibrazioni dei treni
Un ’cuscino’ ferroviario contro il rumore e le vibrazioni dei treni
Barriere antirumore e sistemi di ruote e freni più silenziosi non sono gli unici modi per ridurre il rumore dei treni per i residenti locali. Un gruppo di ricercatori, tra cui quelli dell'Empa, ritiene che un elemento discreto sotto i binari offra una speranza per un traffico ferroviario più silenzioso - e la valutazione dei test sul campo mostra un effetto positivo.

Scienza dei materiali - 30.08.2022
Sensori e interruttori in legno
Sensori e interruttori in legno
Gli elementi elettronici sostenibili possono essere realizzati in legno. Ciò è possibile grazie a un processo innovativo che utilizza un laser per incidere tracce elettricamente conduttive nelle faccette. Un team di ricerca dell'Empa e dell'Istituto per i materiali da costruzione del Politecnico di Zurigo ha sviluppato un metodo per rendere la superficie del legno elettricamente conduttiva in modo semplice attraverso la grafitizzazione.

Scienza dei materiali - 23.08.2022
Un materiale in grado di apprendere e memorizzare come il cervello
Un materiale in grado di apprendere e memorizzare come il cervello
Gli scienziati dell'EPFL hanno scoperto che l'ossido di vanadio (VO2), un materiale utilizzato in elettronica, ha la capacità di ricordare l'intera storia degli stimoli ricevuti. Questo è il primo materiale ad essere identificato come tale, ma potrebbero essercene altri. Questa scoperta è stata fatta per caso.

Chimica - Scienza dei materiali - 09.08.2022
Il disordine nel cristallo
Il disordine nel cristallo
I cristalli composti da elementi misti casuali - i cosiddetti materiali ad alta entropia - stanno attualmente suscitando un crescente interesse scientifico. Il loro vantaggio è che sono particolarmente stabili a temperature estremamente elevate e potrebbero essere utilizzati per l'accumulo di energia e i processi chimici.

Scienza dei materiali - Salute - 16.06.2022
Uno studio classifica la polvere di grafene come innocua
Uno studio classifica la polvere di grafene come innocua
Le particelle a base di grafene rilasciate dopo l'abrasione di compositi polimerici hanno effetti trascurabili sulla salute. Sotto la guida dell'Empa, un team internazionale di ricercatori del progetto Graphene Flagship ha condotto uno studio sui rischi per la salute delle nanoparticelle contenenti grafene e ha pubblicato i risultati sul Journal of Hazardous Materials.

Fisica - Scienza dei materiali - 12.05.2022
I buchi neri come trappole per il rumore
I buchi neri come trappole per il rumore
Chiunque viva in un vecchio edificio con pavimenti in legno conosce il problema: anche se i vicini si muovono con leggiadra eleganza, nel proprio appartamento li si sente come se si vivesse sotto un set di birilli. Anche per gli edifici in legno più moderni, il rumore da impatto è una sfida. Gli scienziati dell'Empa stanno cercando una soluzione .

Scienza dei materiali - 17.09.2019
Un legno che si fa da solo
Un legno che si fa da solo
I ricercatori del Politecnico di Zurigo, dell'Empa e dell'Università di Stoccarda presenteranno un metodo per modellare i pannelli di legno secondo una forma precalcolata in un processo di essiccazione controllata senza forza meccanica. Il legno è una risorsa rinnovabile e molto apprezzata come materiale da costruzione sostenibile.