Il certificato di dottorato di Albert Einstein è tornato all’UZH

- EN- DE- FR- IT
Il certificato di dottorato di Albert Einstein è tornato all’UZH. Michael
Il certificato di dottorato di Albert Einstein è tornato all’UZH. Michael Schaepman, rettore dell’UZH, e Vidar Helgesen, direttore della Fondazione Nobel, davanti alla vetrina.
L’Università di Zurigo ha ricevuto il certificato di dottorato del premio Nobel Albert Einstein grazie a una sovvenzione e lo espone pubblicamente nell’area di ingresso dell’UZH. Il famoso fisico ha conseguito il dottorato all’Università di Zurigo nel 1906.

Il certificato di dottorato del più famoso fisico del XX secolo ha fatto il giro del mondo e ora è tornato al suo luogo di emissione, l’Università di Zurigo. Nel 1905, il ventiseienne Albert Einstein sottopose all’esame dell’UZH la sua tesi di laurea "Una nuova determinazione delle dimensioni molecolari". Un anno dopo, nel gennaio 1906, la Sezione di Scienze Matematiche e Naturali della Facoltà di Filosofia gli conferì il titolo di Dottore in Filosofia.

Certificato di dottorato trovato in soffitta

Dopo che il certificato di dottorato fu consegnato ad Albert Einstein nel 1906, esso si trovò nella casa di Huttenstrasse 62 a Zurigo, dove Albert Einstein aveva vissuto con la sua prima moglie, Milena MariÄ. Il documento fu trovato lì nel 1948 da un giovane studente del Canton Svitto. In soffitta, gli capitò di trovare il certificato di dottorato di Albert Einstein e un certificato di dottorato onorario dell’Università di Ginevra. Entrambi i documenti gli sono stati lasciati dal proprietario della casa. Dopo ampi chiarimenti sull’eredità di Einstein, l’autenticità del certificato è stata confermata dal viceconsole americano a Lima nel 1957.

Da New York a Zurigo

Molti anni dopo, l’ex studente di Schwyz e attuale ingegnere decise di separarsi dal certificato di Einstein. È stato venduto all’asta a Lucerna nel 2009. Tredici anni dopo, il documento è stato ritrovato a New York. Nella primavera del 2022, un esperto di Einstein informò l’Università di Zurigo che il certificato di dottorato era di nuovo in vendita. L’idea che questo importante pezzo di storia contemporanea tornasse nel luogo in cui è stato creato è stata accolta con entusiasmo dall’università. L’opportunità di mettere a disposizione degli studenti e del pubblico il diploma di dottorato del nostro ex allievo Albert Einstein è stata unica", afferma Michael Schaepman, rettore dell’UZH. L’acquisizione è stata resa possibile da una sovvenzione della Fondazione UZH.

La teca con il certificato di dottorato è stata presentata in occasione di un evento organizzato dall’Ambasciata di Svezia in Svizzera per celebrare il 100° anniversario del Premio Nobel assegnato ad Albert Einstein. Nel 1921 ricevette il Premio Nobel per la Fisica, che gli fu consegnato un anno dopo.

Einstein e Zurigo

Albert Einstein studiò fisica al Politecnico federale svizzero (l’attuale ETH) dal 1896 al 1900. Pur essendo l’unico studente di successo del suo anno, non ha ricevuto un assistentato dopo la laurea.

Dal 1902 al 1909 lavora come impiegato presso l’Ufficio federale dei brevetti di Berna. Nel 1905 presentò la sua tesi di laurea all’UZH, per la quale ottenne il dottorato nel 1906. Nel 1909, l’Università di Zurigo gli assegnò una cattedra associata di fisica teorica. Questo fu il primo incarico di Einstein come docente e nel 1911 lasciò Zurigo per diventare professore a Praga.

Dal 1912 al 1914, Einstein tornò nuovamente a Zurigo come professore al Politecnico. Nel 1914 si trasferisce a Berlino. In seguito ha rifiutato la generosa offerta di una doppia cattedra all’università e al Politecnico.