Il prezzo della nuova mobilitÓ

- EN- DE- FR- IT
 (Immagine: Pixabay CC0)
(Immagine: Pixabay CC0)

Per la popolazione svizzera il prezzo Ŕ pi¨ importante della sostenibilitÓ nella scelta del mezzo di trasporto e l’intenzione di acquistare veicoli a guida autonoma Ŕ ancora bassa. Questi sono i risultati di uno studio rappresentativo sui comportamenti di mobilitÓ in Svizzera condotto dalle UniversitÓ di Lucerna e San Gallo.

La terza edizione dello "Swiss Mobility Monitor" mostra come la popolazione residente in Svizzera si sposta e come sono cambiati i comportamenti rispetto all’anno precedente. Un’attenzione particolare Ŕ rivolta al prezzo della mobilitÓ autonoma, cioŔ completamente senza conducente, e sostenibile. Lo studio, sotto la direzione scientifica di Reto Hofstetter (UniversitÓ di Lucerna) e Andreas Herrmann (UniversitÓ di San Gallo), Ŕ stato realizzato in collaborazione con Zurich Insurance Company e AutoScout24 (SMG).

Bisogna potersi permettere la sostenibilitÓ

La Svizzera si sta muovendo sempre pi¨ nella direzione della mobilitÓ sostenibile, ma il prezzo gioca un ruolo decisivo nella scelta di mezzi di trasporto ecologici. Ad esempio, i costi sono la prioritÓ assoluta per gli intervistati, anche quando si tratta di opzioni ecologiche. Anche se c’Ŕ la disponibilitÓ a spendere di pi¨ per la mobilitÓ sostenibile, le persone si aspettano inizialmente un viaggio pi¨ breve. Al contrario, la sostenibilitÓ gioca ancora un ruolo subordinato.
Ci˛ si riflette chiaramente anche nella percezione dei prezzi delle auto elettriche, che vengono percepiti come piuttosto iniqui. Solo il 14% degli intervistati Ŕ disposto a spendere 45.000 franchi o pi¨ per un’auto elettrica, che corrisponde al prezzo del modello attualmente pi¨ venduto in Svizzera (Tesla Model Y). Oltre alle auto elettriche, anche le auto ibride stanno guadagnando popolaritÓ, mentre la percentuale di auto a benzina e diesel Ŕ in calo.
Inoltre, per la Generazione Z il passaggio all’auto elettrica non Ŕ solo una questione di costi, ma anche una scelta di vita. Fattori come i prezzi pi¨ bassi, i minori costi di ricarica e la maggiore autonomia sono importanti per tutte le generazioni, ma per la Generazione Z l’auto elettrica deve anche adattarsi al proprio stile di vita.

La maggioranza non comprerebbe ancora un’auto autonoma

Un terzo della popolazione svizzera non pu˛ attualmente immaginare di acquistare un’auto autonoma: Alla domanda su quanto sarebbero attualmente disposti a spendere per un veicolo autonomo, questa percentuale di partecipanti allo studio ha risposto "0 franchi". In particolare, nel segmento di prezzo pi¨ basso, la disponibilitÓ a investire in veicoli autonomi Ŕ estremamente bassa, mentre nel segmento di prezzo pi¨ alto (oltre 40.000 franchi) Ŕ paragonabile alla disponibilitÓ a pagare per le auto convenzionali.

Inoltre, ampie fasce della popolazione svizzera associano i mezzi di trasporto autonomi a una perdita di controllo, soprattutto nel caso dei veicoli privati, mentre nutrono minori preoccupazioni per i trasporti pubblici. Anche la disponibilitÓ a utilizzare i trasporti pubblici autonomi Ŕ pi¨ alta rispetto ai veicoli autonomi privati. L’indagine ha inoltre rivelato che i consumatori si sentono meno responsabili del veicolo, dei passeggeri e del traffico quando utilizzano veicoli privati autonomi rispetto alle auto tradizionali.

Sebbene l’utilizzo della mobilitÓ autonoma in Svizzera sia ancora basso, Ŕ in costante aumento: da poco meno del due percento nel 2022 a oltre il tre percento nel 2024. La mobilitÓ completamente autonoma, come lo SkyMetro dell’aeroporto di Zurigo, Ŕ attualmente una realtÓ solo in pochi casi in Svizzera. Tuttavia, nell’ottobre dello scorso anno, il Consiglio federale ha deciso di rivedere parzialmente la legge sulla circolazione stradale per creare il quadro giuridico per la guida autonoma sulle strade. Ci˛ significa che le auto autonome senza conducente potrebbero diventare una realtÓ nel prossimo futuro.

Ottenere il Monitor della mobilitÓ in Svizzera

In quasi 70 pagine, il rapporto di studio fornisce informazioni dettagliate sulla diffusione delle innovazioni in materia di mobilitÓ e sulla loro accettazione da parte della popolazione svizzera. Il rapporto completo dello studio pu˛ essere ordinato sul sito web di Swiss Consumer Studies. I risultati selezionati sono disponibili gratuitamente come sintesi di una pagina.

Il contesto

La base dei dati dello Swiss Mobility Monitor Ŕ un sondaggio online rappresentativo di 1.037 persone di etÓ superiore ai 18 anni residenti in Svizzera. Il sondaggio Ŕ stato condotto tra il 28 febbraio 2024 e l’11 marzo 2024 sotto la direzione di YouGov. Lo Swiss Mobility Monitor fa parte dello Swiss Consumer Studies dell’Istituto di Marketing e Analisi (IMA) dell’UniversitÓ di Lucerna. Con lo Swiss Consumer Studies, l’IMA pubblica a intervalli regolari studi su temi attuali del comportamento dei consumatori digitali e del marketing digitale.