Fare ricerca insieme per un’alimentazione sana

      -      English  -  Deutsch  -  Français  -  Italiano
Il nuovo campus ’Future of Food’ della ZHAW di Wädenswil sarà inauguIl nuovo campus ’Future of Food’ della ZHAW di Wädenswil sarà inaugurato nell’autunno del 2023 (ZHAW)
Berna e Wädenswil, 10.11.2022 - Agroscope e la ZHAW stanno intensificando la loro collaborazione nella ricerca alimentare e hanno firmato una dichiarazione d’intenti (Memorandum of Understanding) per una ricerca congiunta e complementare in vista di un-alimentazione sana. Entrambi i partner rafforzano la cooperazione con vari elementi.

Da molti anni Agroscope e il Dipartimento Life Sciences and Facility Management della ZHAW collaborano a stretto contatto presso la sede di Wädenswil (ZH). Nel 2021 è avvenuto un primo scambio per discutere delle competenze delle due organizzazioni nella ricerca sui sistemi per un-alimentazione sana. La dichiarazione d’intenti consolida ora la collaborazione strategica per la ricerca nel settore alimentare.

Un sistema circolare

L’obiettivo dei due partner è quello di contribuire con la ricerca a un ecosistema agroalimentare rigenerativo, ovvero un sistema alimentare che funziona in modo circolare e che, per esempio, utilizza per l’alimentazione umana anche i sottoprodotti della produzione alimentare, tra cui il siero derivante dalla produzione del formaggio o la crusca derivante dalla farina bianca. Agroscope e la ZHAW si completano alla perfezione nella ricerca in questo settore. Agroscope svolge molte attività di ricerca dedicate alla produzione primaria e alla prima fase di lavorazione, mentre la ZHAW si concentra di più sulla lavorazione successiva e sul confezionamento. Grazie al loro impegno congiunto, i partner intendono anche sfruttare al meglio le potenziali fonti di finanziamento, come per esempio Innosuisse o il Fondo nazionale svizzero.

Alla riscoperta di un metodo antico

I progetti previsti forniscono al settore alimentare risposte e soluzioni nel campo degli alimenti fermentati (Food Fermentation Science). Questo metodo naturale di conservazione degli alimenti, di tradizione millenaria, viene attualmente riscoperto allo scopo di produrre cibi sani, sicuri e gustosi. «Si va dalla fermentazione classica allo sviluppo di colture funzionali con benefici aggiuntivi negli alimenti, fino alla tecnologia innovativa delle colture cellulari», spiega Michael Kleinert, Responsabile dell-Institute of Food and Beverage Innovation presso la ZHAW di Wädenswil. La ricerca sui sistemi comprende anche l’influenza dell-alimentazione sostenibile e sana sui consumatori. «La ricerca sugli alimenti fermentati si concentra anche sulla loro influenza positiva sul microbioma intestinale e quindi sulla salute dell-intestino», aggiunge Fabian Wahl, Responsabile del Settore di ricerca Sistemi microbici delle derrate alimentari di Agroscope.

Aumentare le conoscenze, valorizzare le risorse

Questo tipo di collaborazione a scopo di ricerca promuove anche i giovani talenti. Gli studenti e i dottorandi delle università partner possono acquisire conoscenze complementari e approfondite in un settore specifico presso entrambi gli istituti, diventando così più competitivi sul mercato del lavoro per le successive occupazioni. Grazie a un impiego efficiente e congiunto delle infrastrutture, sia nel nuovo campus «Future of Food» presso la ZHAW di Wädenswil sia nel nuovo campus di Agroscope a Posieux, si riescono a risparmiare risorse. In questo modo si evitano anche i doppioni nel polo di ricerca che è la Svizzera. La dichiarazione d’intenti disciplina inoltre la gestione delle pubblicazioni, dei diritti e dei brevetti.