I suoli portano vita negli insediamenti

      -      English  -  Deutsch  -  Français  -  Italiano
 (Immagine: Pixabay CC0) (Immagine: Pixabay CC0)

Suoli sani sono indispensabili per la qualità di vita: sono alla base dell’agricoltura, degli alberi, dei giardini e dei parchi. In caso di forti precipitazioni, assorbono l’acqua piovana e nelle giornate di canicola rinfrescano l’aria. Affinché i suoli possano svolgere le loro molteplici funzioni, devono essere gestiti con cura. Il 5 dicembre 2022, in occasione della Giornata internazionale del suolo, autorità, rappresentanti del settore agricolo, organizzazioni per la protezione della natura, scienziati ed esperti di pianificazione del territorio si impegneranno a preservare i suoli nelle aree insediative.

I suoli sono sotto pressione: in Svizzera circa il 60 per cento delle aree insediative è edificato, cementato, asfaltato o pavimentato. In occasione della Giornata internazionale del suolo del 5 dicembre 2022 (cfr. riquadro), autorità nazionali e cantonali come pure organizzazioni dei settori della scienza, della protezione della natura, dell’agricoltura e della pianificazione del territorio chiederanno congiuntamente che le molteplici funzioni dei suoli siano tenute maggiormente in considerazione nell’ambito della pianificazione e dell’utilizzo e che siano conservati sani. I suoli viventi svolgono funzioni di produzione, regolazione e spazi vitali, soddisfacendo in tal modo una moltitudine di esigenze diverse.

Numerose le esigenze nei confronti dei suoli nelle aree insediative

Nelle aree insediative si concentra un numero particolarmente elevato di esigenze: i suoli sono la base del nostro spazio abitativo e delle nostre attività ricreative. I suoli assorbono le precipitazioni e, in tal modo, riducono il rischio di inondazioni. In caso di tempo secco contribuiscono a creare un clima urbano piacevole, in quanto l’acqua che hanno trattenuto evapora di nuovo. I suoli sono comunque indispensabili anche per gli alberi nei parchi o per gli ortaggi e i fiori nei giardini privati e, quindi, alla base di insediamenti attrattivi e vivibili.

Per l’approvvigionamento alimentare, gli abitanti degli insediamenti dipendono dai terreni produttivi situati nelle aree circostanti, che garantiscono a lungo termine buoni raccolti. Per preservare i terreni coltivi, è necessario densificare gli insediamenti. La densificazione deve essere progettata in modo da preservare gli spazi verdi di elevata qualità e i relativi suoli sani. Un’attenta pianificazione offre l’opportunità di consevare e di rafforzare i suoli e le loro molteplici funzioni.

5 dicembre 2022 - Giornata internazionale del suolo

La Giornata internazionale del suolo ci ricorda l’importanza del suolo. Quest’anno, autorità federali e cantonali, organizzazioni del mondo scientifico, della protezione della natura, del settore agricolo e della pianificazione del territorio si sono riunite per la prima volta nell’ambito di un’azione congiunta. Con il motto «Un suolo sano per una qualità di vita in città e campagna», mostrano attraverso videomessaggi in che modo si impegnano per la conservazione di suoli sani. Al centro dell’attenzione sono posti i suoli degli insediamenti, che contribuiscono in misura determinante alla qualità di vita nelle città e nei paesi. Nel dossier di accompagnamento sono illustrati esempi concreti per la protezione e la conservazione dei suoli.

Partner per la comunicazione della Giornata internazionale del suolo in Svizzera

Ufficio federale dell’ambiente (UFAM)
Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE)
Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG)
Centro di competenze per il suolo (CCSuolo)
Cantone di Ginevra
Cantone di Lucerna
Cantone di Vaud
KOBO Wallis (centro di competenze per il suolo del Canton Vallese)
Agroscope
Agridea
Alta scuola di scienze agronomiche, forestali e alimentari (HAFL)
Società svizzera di pedologia (ssp)
EspaceSuisse
Unione svizzera dei contadini (USC)
Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio (FP)
Pro Natura Svizzera
SANU Durabilitas

Indirizzo cui rivolgere domande

Sezione Media
Telefono: +41 58 462 90 00

Pubblicato da

Ufficio federale dell’ambiente UFAM
https://www.bafu.admin.ch/it