Bilancio annuale 2022: il numero di studenti rimane elevato

- EN- DE- FR- IT
L’anno 2022 in sintesi. Fare clic sull’illustrazione e salvarla con
L’anno 2022 in sintesi. Fare clic sull’illustrazione e salvarla con il tasto destro del mouse.
L’Università di Scienze Applicate e Arti di Lucerna ha chiuso l’anno del suo anniversario con un risultato positivo di 0,97 milioni di franchi. Il numero di studenti di bachelor e master rimane elevato, pari a circa 8.300 unità. Un totale di 12.724 persone ha proseguito la propria formazione nel 2022. Circa 5.000 di loro hanno partecipato a uno dei programmi CAS, DAS o MAS. Le entrate da ricerca e sviluppo sono aumentate di circa cinque milioni di franchi, raggiungendo i 65 milioni di franchi.

Nei 25 anni dalla sua fondazione, l’Università di Scienze Applicate e Arti di Lucerna è diventata un’importante forza trainante e un partner di servizi per la Svizzera centrale. I fattori di successo sono - come dimostrano anche i risultati del rapporto nazionale sull’istruzione Svizzera 2023 - la formazione pratica e l’aggiornamento professionale, nonché i servizi di ricerca e sviluppo.

"Vogliamo muoverci - il nostro ambiente e noi stessi", spiega Barbara Bader, rettore dell’Università di Scienze Applicate e Arti di Lucerna. "Fondamentale per questo è il dialogo costante con i nostri stakeholder e la vicinanza ai temi e agli sviluppi sociali che occupano attualmente l’economia, la cultura, la politica e le persone."

Un esempio è rappresentato dal tema dell’assistenza sanitaria: Alla fine di settembre 2022, l’Università di Scienze Applicate e Arti di Lucerna è stata incaricata dal Consiglio del Concordato di esaminare, insieme al Centro Sanitario XUND, programmi specifici di formazione e aggiornamento a livello di scuola universitaria professionale per contrastare la carenza di lavoratori qualificati nei settori dell’assistenza infermieristica e della tecnologia medica/scienze della vita nella Svizzera centrale.

Il numero di studenti rimane elevato

L’anno scorso, circa 8.300 persone si sono iscritte a un corso di laurea o di master presso la Scuola universitaria professionale di Lucerna, praticamente lo stesso numero del 2021. Sono più numerosi i giovani provenienti dall’esterno dei cantoni sponsor che studiano presso la HSLU. Barbara Bader: "Secondo lo Swiss Education Report, l’Università di Scienze Applicate e Arti di Lucerna ha anche la seconda più alta percentuale di laureati che dopo la laurea trovano un impiego adeguato alla loro formazione. Per noi questa è una conferma del fatto che insegniamo competenze interessanti e rilevanti per il mercato del lavoro".

Anche la diversità degli studenti dell’HSLU è positiva. La maggior parte di loro proviene da famiglie non laureate. Anche la percentuale di donne è rimasta invariata al 46%. "Le pari opportunità e la mobilità sociale sono aspetti centrali di un’istruzione sostenibile", afferma Barbara Bader.

Un totale di 12.724 persone ha partecipato a un programma di formazione continua, di cui circa 5.000 a un programma MAS, CAS e DAS. Il numero di partecipanti a corsi o seminari specialistici è aumentato da circa 6.700 dell’anno precedente a 7.700 ed è al livello pre-pandemico.

Trasferimento di conoscenze e tecnologie preziose alla regione

L’Università di Scienze Applicate e Arti di Lucerna è collegata alle aziende della regione attraverso un gran numero di progetti di ricerca e sviluppo di successo. I ricercatori della Scuola universitaria professionale di Lucerna hanno avviato 348 nuovi progetti di ricerca nel 2022, 280 dei quali finanziati da partner di ricerca esterni. Innosuisse sostiene 68 nuovi progetti, il Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica tre e il governo federale 62. I finanziamenti di terzi provenienti dai programmi dell’UE sono confluiti in dodici nuovi progetti.

Il fatturato della ricerca è salito a 65 milioni di franchi svizzeri. Dei sei dipartimenti, Ingegneria e Architettura ed Economia hanno registrato il fatturato più alto in questo settore. Inoltre, i dipartimenti HSLU hanno generato 7,3 milioni di franchi svizzeri con i servizi.

L’Università di Scienze Applicate e Arti di Lucerna impiega 2.070 dipendenti, di cui 869 professori e docenti e 621 personale accademico e assistente. 549 persone lavorano nell’amministrazione e nella tecnologia. Inoltre, ci sono 31 apprendisti e stagisti. Ciò significa che l’HSLU è ancora uno dei maggiori datori di lavoro della Svizzera centrale.

Un atterraggio quasi di precisione

Il bilancio annuale dell’Università di Scienze Applicate e Arti di Lucerna 2022 si è chiuso con un utile di 0,97 milioni di franchi. Era stato preventivato un utile di 1,7 milioni. Uno dei fattori decisivi è stato l’aumento dei costi energetici. "Dal punto di vista dell’azienda, è stato quasi un atterraggio di precisione", così Barbara Bader riassume l’andamento degli affari. Il fatturato è stato di 315,6 milioni di franchi svizzeri, circa sette milioni in più rispetto all’anno precedente. Secondo il rapporto sull’istruzione, le università di scienze applicate sono diventate più efficienti del 20% dal 2007.

Inoltre, la HSLU ha di gran lunga il finanziamento residuo più basso della Svizzera. "Questo dimostra come l’Università di Scienze Applicate e Arti di Lucerna svolga i suoi compiti in modo efficiente ed economico, con tutti gli effetti positivi, ma anche critici, di un così alto utilizzo del sistema", sottolinea il Rettore.

I cantoni concordatari hanno contribuito per un buon 28% e il governo federale per un buon 25% al finanziamento della più grande istituzione educativa della Svizzera centrale. Alla fine del 2022, il capitale proprio ammontava a 14,7 milioni di franchi svizzeri, pari al 4,6% del fatturato.