Quattro persone diplomate su dieci hanno frequentato una scuola specializzata superiore fuori dal Cantone di residenza

- EN- IT
Mobilità geografica delle persone diplomate presso una scuola specializzata superiore 2017-2021 Quattro persone diplomate su dieci hanno frequentato una scuola specializzata superiore fuori dal Cantone di residenza

22.04.2024 - In molti casi, le persone che si diplomano presso una scuola specializzata superiore in Svizzera sono mobili: quattro persone diplomate su dieci hanno completato un ciclo di formazione al di fuori del proprio Cantone di residenza. Due terzi di loro lo hanno fatto perché la formazione scelta non era offerta nel loro Cantone di residenza. Una volta conclusa la formazione, una persona su dieci viveva in un Cantone diverso da quello in cui viveva prima della formazione e una su cinque lavorava fuori dal Cantone. Questo è quanto rivelano le nuove analisi dellUfficio federale di statistica (UST) relative alle persone che si sono diplomate tra il 2016 e il 2020 presso una scuola specializzata superiore.

Il 41% delle persone diplomate ha frequentato il proprio ciclo di formazione al di fuori del Cantone in cui viveva prima di iniziare la formazione. Uno dei motivi è stato la mancanza di offerta: il 62% delle persone che hanno studiato in un altro Cantone lo hanno fatto perché non era possibile frequentare il ciclo di formazione scelto nel proprio Cantone di residenza. Le persone diplomate che hanno attribuito un valore particolarmente elevato alla buona reputazione dell’istituto di formazione, a un modello di organizzazione temporale interessante e a corsi specifici improntati sulla pratica, hanno optato relativamente spesso per una formazione in un altro Cantone. Un altro motivo importante per la scelta della scuola è stata la raccomandazione da parte di conoscenti.

Predilezione per l’offerta formativa locale

Le scuole specializzate superiori di solito offrono i loro cicli di formazione in modo centralizzato in poche sedi: nella Svizzera tedesca lo fanno principalmente nei Cantoni di Zurigo, Berna, Lucerna e San Gallo, mentre nella Svizzera francese nel Cantone di Vaud. Ne consegue che la frequenza con la quale vengono scelti cicli di studio al di fuori del proprio Cantone varia a seconda del Cantone di origine. Infatti, tra le persone diplomate, quelle provenienti dai Cantoni di Vaud e Zurigo che hanno frequentato il loro ciclo di formazione al di fuori del loro Cantone sono state solo rispettivamente il 15 e il 16%. Al contrario, quelle provenienti dal Cantone di Friburgo ad aver operato questa scelta sono state il 91%. Il Ticino, con il 6%, è invece stato il Cantone con la minore quota di persone che si sono diplomate in una scuola specializzata superiore al di fuori del loro Cantone.

Scarsa mobilità formativa oltre i confini linguistici

Rispetto alla scelta di frequentare una scuola specializzata superiore al di fuori del Cantone di residenza, la scelta di frequentare un ciclo di formazione in un’altra regione linguistica è molto più rara, con una quota inferiore al 2%. Le persone diplomate della regione di lingua italiana, che comprende il Ticino e alcuni Comuni dei Grigioni, sono state quelle più propense a frequentare un ciclo di formazione in un’altra area linguistica (7%), seguiti dalle loro controparti della Svizzera francese (4%). Per quanto riguarda le persone diplomate provenienti dalla Svizzera tedesca tale quota si attestava solo allo 0,8%. Il 46% delle persone diplomate che hanno optato per una formazione in un’altra regione linguistica ha dichiarato di averlo fatto perché non esisteva un ciclo di formazione corrispondente nella propria regione linguistica.

Meglio il pendolarismo che il trasloco

Al termine della formazione, il 12% delle persone diplomate presso scuole specializzate superiori viveva in un Cantone diverso da quello in cui viveva prima di iniziare la formazione. Nella maggior parte dei Cantoni, peré, i traslochi dentro e fuori dal loro territorio si bilanciano a vicenda.

Tuttavia, nel Cantone di Zurigo le persone diplomate che vi lavorano sono molto più numerose di quelle che vi abitano e lo stesso vale per i Cantoni di Berna, Basilea Città e Zugo. Nel complesso, il 21% delle persone diplomate che non hanno cambiato il proprio Cantone di residenza dopo aver completato la formazione lavorava al di fuori di tale Cantone. La scelta di lavorare in un Cantone diverso da quello di residenza è quindi più comune rispetto a quella di traslocare nel Cantone del proprio luogo di lavoro.

Differenze cantonali nella mobilità geografica

Zurigo e Berna, i Cantoni più grandi, registrano pochi cambi di residenza e una minore mobilità lavorativa oltre i confini cantonali. Anche le persone diplomate provenienti dai Cantoni francofoni di Ginevra, Vaud e Giura così come quelle italofone dal Canton Ticino si trasferiscono meno spesso e fanno le pendolari in altri Cantoni con una frequenza inferiore alla media.

La situazione è invece diversa nei Cantoni più piccoli e in quelli medi della Svizzera tedesca: più della metà delle persone diplomate si è trasferita o è stata assunta in un altro Cantone.

Informazioni complementari, come tabelle e grafici, si trovano nel PDF seguente.

Quattro persone diplomate su dieci hanno frequentato una scuola specializzata superiore fuori dal Cantone di residenza
(PDF, 5 pagine, 260 kB)

Mobilità territoriale dei diplomati di una scuola specializzata superiore 2017-2021

Torna al sommario

Inizio pagina