Studio sulla presenza online degli assicuratori: le dimensioni non sono decisive

      -      English  -  Deutsch  -  Français  -  Italiano
 (Immagine: Pixabay CC0) (Immagine: Pixabay CC0)

Studio HSLU sulla presenza online degli assicuratori: le dimensioni non sono decisive

Chiunque pensi che "più grande è l’assicuratore, migliore è la presenza online" si sbaglia, come dimostra un nuovo studio dell’Università di Scienze Applicate e Arti di Lucerna. In effetti, le dimensioni dell’assicuratore, misurate in base al rispettivo totale di bilancio, non giocano un ruolo importante, anche se gli assicuratori più grandi tendono ad avere un vantaggio competitivo grazie alle maggiori risorse finanziarie.

Gli assicuratori più grandi vogliono ancora rivolgersi ai loro potenziali nuovi clienti attraverso i canali classici, soprattutto quelli che dispongono di una rete di agenzie a livello nazionale", spiega il project manager Florian Schreiber. Secondo l’esperto, un’altra ragione potrebbe essere la struttura organizzativa più complessa, con percorsi decisionali più lunghi. A prescindere da queste argomentazioni, i grandi assicuratori non ottengono risultati peggiori dei loro concorrenti più piccoli in generale.

Potenziale inespresso nell’area della sostenibilità e dell’innovazione

Lo studio ha anche analizzato la misura in cui gli assicuratori stanno portando avanti iniziative nell’area dell’innovazione e della sostenibilità. Questi due argomenti stanno diventando sempre più importanti, soprattutto tra i clienti più giovani, e possono influenzare la decisione di stipulare una polizza. È quindi fondamentale che gli assicuratori siano adeguatamente trasparenti e in evidenza sulle loro attività in questi settori. Poiché gli investimenti nell’area dell’innovazione richiedono risorse umane e finanziarie, gli assicuratori più grandi ottengono risultati decisamente migliori", aggiunge Schreiber. Secondo l’esperto di assicurazioni, più grande è l’assicuratore, migliore è il suo posizionamento nell’area dell’innovazione e della responsabilità sociale.

Classifica: i vincitori assoluti ricevono il Digital Insurance Experience Award 2022

Nella classifica generale dello studio, due assicuratori hanno ottenuto i risultati migliori: Generali Svizzera e la Mobiliare. Generali Svizzera si distingue per il suo forte posizionamento nell’area della sostenibilità con una serie di iniziative", afferma l’autrice dello studio Sophie Hundertmark. Inoltre, una presentazione trasparente e facile da trovare delle attività nei settori dell’innovazione e della sostenibilità porta a una valutazione positiva da parte dei clienti. Per enfatizzare ancora di più l’area dell’innovazione, la compagnia assicurativa gestisce un proprio garage per l’innovazione, House of InsurTech Switzerland (HITS), da cui sono già nate diverse start-up. La Mobiliare ha ottenuto punti anche nel settore della sostenibilità. Hundertmark: "Inoltre, la loro presenza online non è solo diversificata, ma anche interconnessa grazie alla gestione omnichannel. Ad esempio, le richieste dei clienti potrebbero ricevere risposte straordinariamente rapide e di alta qualità".

L’Istituto di Servizi Finanziari di Zugo (IFZ) dell’Università di Scienze Applicate e Arti di Lucerna (HSLU) ha pubblicato per la prima volta lo studio "Digital Insurance Experience". Lo studio fornisce indicazioni sulla qualità delle presenze online degli assicuratori svizzeri. A tal fine, l’HSLU ha valutato più di 300 criteri diversi. Sulla base di un sondaggio rappresentativo, il team guidato da Florian Schreiber e Sophie Hundertmark ha anche analizzato quanto questi criteri siano effettivamente rilevanti dal punto di vista del cliente e cosa i potenziali nuovi clienti vogliano da un assicuratore.

Lo studio è stato condotto in collaborazione con i partner Finnoconsult e Adnovum.