L’UZH e l’HSG riorganizzano la formazione medica

- DE- FR- IT
Sette anni fa, l’Università di San Gallo (HSG) e l’Università di Zurigo (UZH) hanno creato un programma comune di Master in medicina: il Joint Medical Master. L’attuale accordo di cooperazione scade nel luglio 2026 e non sarà prorogato. Le due università hanno deciso di riorganizzare il concetto di formazione e di andare avanti per la loro strada.

Nell’autunno del 2023, i primi studenti hanno completato con successo gli studi di medicina nel programma di Master congiunto dell’Università di Zurigo (UZH) e dell’Università di San Gallo (HSG) - il Joint Medical Master (JMM). L’impulso per il JMM è venuto dal mandato politico formulato nel programma speciale del governo federale per la medicina umana di aumentare il numero di lauree. Altre tre coorti di JMM si diplomeranno entro luglio 2026.

Una valutazione del programma di Master congiunto ha rivelato che lo sforzo di coordinamento per un programma congiunto è molto elevato e il margine di strutturazione è limitato da entrambe le parti. Per questo motivo, l’accordo di cooperazione non sarà prorogato nel luglio 2026. Ciò non avrà conseguenze negative per gli studenti: La formazione di tutti gli attuali studenti del percorso sangallese del Bachelor all’UZH e del Joint Medical Master a San Gallo rimarrà sempre garantita fino all’esame di stato. I dettagli della modifica della forma di collaborazione saranno definiti in disposizioni transitorie che verranno comunicate in seguito. L’attuale numero di posti di studio sarà mantenuto.

L’HSG svilupperà in modo indipendente il suo programma di Master orientato alle competenze con un focus sull’interprofessionalità, la gestione e la governance e l’assistenza primaria con formati didattici innovativi per gli studi medici moderni.

Da parte sua, l’UZH si concentrerà ancora una volta in modo più deciso sulla formazione dei suoi studenti a Zurigo, ampliando ulteriormente le aree di interesse esistenti: ricerca, digitalizzazione, interprofessionalità e cure primarie. Inoltre, l’UZH aumenterà il numero di posti di studio offerti e modernizzerà il piano di studi.