Avviati due progetti per collegare i qubit a correzione di errore

- EN- DE- FR- IT
Jonathan Home e Andreas Wallraff vogliono agganciare due qubit logici e trasferi
Jonathan Home e Andreas Wallraff vogliono agganciare due qubit logici e trasferire lo stato quantistico di un qubit logico a un secondo. (Immagine: KellenbergerKaminski Photography / ETH Board)
L’agenzia americana per il finanziamento della ricerca IARPA sta finanziando due progetti di calcolo quantistico con la partecipazione dell’ETH per un totale di 40 milioni di dollari. Entrambi i progetti mirano a collegare due qubit a correzione d’errore e a gettare così le basi per i futuri computer quantistici.


"Se riusciremo a collegare due qubit a correzione d’errore, allora creeremo la base per i futuri computer quantistici che potranno essere utilizzati per un’ampia gamma di compiti", afferma Andreas Wallraff. Tuttavia, per raggiungere questo obiettivo, è necessario collegare tra loro, in fasi successive, prima decine, poi centinaia e infine addirittura migliaia di qubit logici.

La cooperazione internazionale è essenziale

I computer quantistici sono considerati una delle tecnologie chiave del XXI secolo. Ma il loro sviluppo è complesso, lungo e costoso. La cooperazione internazionale è quindi essenziale. "Il fatto che l’IARPA abbia selezionato non uno ma ben due progetti con la partecipazione del Politecnico di Zurigo dimostra la posizione di primo piano che la nostra università occupa in questo importante settore di ricerca", afferma soddisfatto Christian Wolfrum, Vicepresidente della Ricerca del Politecnico di Zurigo. "Ora è importante che la Svizzera venga associata quanto prima a Horizon Europe e che i nostri ricercatori possano partecipare anche al programma Quantum Flagship dell’UE".
Markus Gross