Le competenze di base permettono agli adulti di partecipare all’apprendimento permanente

- FR- IT
L’8 settembre 2021 è la Giornata internazionale dell’alfabetizzazione. Nel mondo le persone analfabete sono circa 800 milioni. In Svizzera il 10% degli adulti ha serie difficoltà a leggere e scrivere, il 5% a svolgere anche i calcoli più semplici e una persona su quattro attesta competenze digitali scarse o nulle. Insieme ai Cantoni, al mondo economico e ad altri attori, la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI) promuove l’acquisizione di competenze di base da parte degli adulti. L'accento è posto sui contributi da versare ai Cantoni e alle organizzazioni della formazione continua, sul sostegno alla campagna nazionale di sensibilizzazione «Semplicemente meglio!» e sul programma di promozione «Semplicemente meglio!...al lavoro».

In Svizzera il grado di formazione e la partecipazione alla formazione continua sono elevati. Ciò nonostante, una parte della popolazione ha difficoltà a leggere e a scrivere, a svolgere operazioni matematiche semplici o dispone di competenze digitali da scarse a nulle. La SEFRI si impegna, insieme ai suoi partner, a creare un quadro favorevole per l’insegnamento delle competenze di base agli adulti che, così facendo, ottengono accesso all’apprendimento permanente e acquisiscono importanti prerequisiti per la partecipazione attiva alla società e alla vita lavorativa quotidiana.

La SEFRI attribuisce la giusta importanza all’apprendimento permanente. Conformemente alla legge federale sulla formazione continua, negli anni 2021-2024 concede circa 40 milioni di franchi ai Cantoni, che stanzieranno un importo almeno altrettanto elevato. La cifra totale sarà quasi tre volte superiore a quella stanziata per il periodo 2017-2020.

Grazie al programma di promozione «Semplicemente meglio!... al lavoro», la SEFRI sostiene inoltre le formazioni continue destinate ai collaboratori e concepite appositamente per le sfide che si presentano sul posto di lavoro. Dalla sua introduzione nel 2018, il programma ha organizzato circa 400 corsi, che hanno permesso a oltre 3000 persone di migliorare le proprie competenze professionali. La SEFRI porterà avanti il proprio impegno anche nel periodo 2021-2024.

La SEFRI può inoltre concedere aiuti finanziari alle organizzazioni della formazione continua che forniscono prestazioni di livello sovraordinato per il sistema della formazione continua, come ad esempio la Federazione svizzera Leggere e Scrivere. Insieme alla Conferenza intercantonale della formazione continua, l’8 settembre 2021 quest’ultima presenterà la nuova edizione della campagna nazionale «Semplicemente meglio!», il cui obiettivo è motivare gli adulti che incontrano difficoltà nell’ambito delle competenze di base a frequentare corsi di lettura, scrittura, matematica o informatica. Al tempo stesso, la campagna punta anche a sensibilizzare l’opinione pubblica.

Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione
Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI)
medien@sbfi.admin.ch, +41 58 463 04 59

Pubblicato da

Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione
http://www.sbfi.admin.ch