Siglato un accordo sul ’Lugano Plan ?’ fra USI, SUPSI, Franklin University Switzerland e Città di Lugano

USI, SUPSI, Franklin University Switzerland e Città di Lugano siglano un accordo quadro che mira a consolidare la collaborazione nell’ambito del progetto "Lugano Plan ?" e a integrare, in maniera consapevole, la tecnologia Bitcoin e Blockchain attraverso attività didattiche e divulgative, dando vita a uno specifico tavolo di lavoro permanente per coordinare e rafforzare l’offerta formativa legata a questa tecnologia.

L’Università della Svizzera italiana (USI), la Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI), la Franklin University Switzerland (FUS) e la Città di Lugano collaborano da anni per arricchire il dibattito nel territorio in cui operano. In particolare le quattro istituzioni hanno permesso di sviluppare Lugano Living Lab - il laboratorio urbano che promuove progetti innovativi e di trasformazione digitale in un partenariato pubblico, accademico e privato - e lavorano d’intesa a progetti nel settore della tecnologia Blockchain, come nel caso della Plan - Summer School tenutasi a luglio di quest’anno, con il progetto MyLugano o con il recente sviluppo del network 3Achain, piattaforma blockchain, concepita per agevolare e supportare progetti che necessitano di questo tipo di infrastruttura tecnologica.

I tre atenei e la Città hanno, quindi, deciso di siglare un accordo quadro in merito al "Lugano Plan ?" per valorizzare le iniziative presenti e future, dando vita nel contempo a uno specifico tavolo di lavoro permanente per coordinare e rafforzare l’offerta formativa legata a questa tecnologia.
 
La Città sosterrà direttamente gli atenei nell’ambito di progetti di ricerca ed eventi; inoltre coinvolgerà enti privati nel sostegno, anche economico, a favore degli atenei locali, per esempio tramite l’elargizione di borse di studio o il finanziamento di cattedre.

Ciascun ateneo focalizzerà la propria attenzione su temi d’interesse che già sono oggetto di studio, fra cui l’intelligenza artificiale, le Blockchain in finanza o nell’etica nel business, le valute digitali, la progettualità del mondo hardware/firmware, le architetture distribuite, l’energia, l’elettronica, la governance e la fiscalità, il diritto economico, la crittografia e la cybersecurity.

In linea con la visione del "Lugano Plan ?", gli atenei potranno coordinare ed elaborare progetti di ricerca di base e applicata, di sviluppo e trasferimento tecnologico e della conoscenza; sviluppare e condurre corsi, progetti di diploma, programmi di studio, tesi, stage, hackathon, Summer e Winter School, CAS-Certificate of Advanced Studies, DAS-Diploma of Advanced Studies, MAS-Master of Advanced Studies e Dottorati; avviare progetti di scambio e di stage; offrire eventi e corsi di formazione continua; partecipare a eventi e attività divulgative, promuovere eventi e attività di divulgazione scientifica, fra cui conferenze, seminari e attività di comunicazione e sensibilizzazione per i portatori di interesse sul territorio e, più in generale, per la società.

Le attività vengono svolte nel pieno rispetto dell’autonomia scientifica e dell’indipendenza accademica degli atenei, che sono garantite.

Per la Città si tratta di un accordo prezioso per promuovere lo sviluppo del suo territorio garantendo l’innovazione, la divulgazione e l’efficacia delle iniziative proposte nell’ambito del "Lugano Plan ?", grazie alla collaborazione con atenei qualificati e alla messa in rete delle competenze e della conoscenza.

Per ulteriori informazioni

Michele Foletti
Sindaco
Città di Lugano
m. +41 79 621 51 23

Robert Bregy
Segretario comunale
Città di Lugano
m. +41 79 796 11 56

Università della Svizzera italiana
t. +41 58 666 47 92
press@usi.ch

Ufficio stampa
Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana
t. +41 58 666 66 07
media@supsi.ch

Davide Gai
Director of Marketing and Strategy
Franklin University Switzerland
m. +41 79 337 49 01
dgai@fus.edu