Sostegno alle vittime della guerra in Ucraina

      -      English  -  Italiano

L’Università della Svizzera italiana è solidale con le vittime della guerra in Ucraina e sostiene in particolare studenti, ricercatori e membri dello staff toccati dalle conseguenze del conflitto. Ecco una panoramica delle misure messe in atto, coordinate principalmente dal Servizio relazioni internazionali.

Borse di studio solidarietà per studenti
L’USI ha deciso di mettere a disposizione borse di studio solidarietà a favore di chi, a causa di questa guerra, dovesse incontrare difficoltà a continuare gli studi all’USI. Maggiori informazioni:  https://www.usi.ch/it/formazione/bachelor/tasse-e-borse-di-studio
 

Sostegno a ricercatrici e ricercatori
Il Fondo Nazionale svizzero per la ricerca scientifica, in collaborazione con la sezione SAR Svizzera, ha attivato un fondo di 1 milione di franchi per il sostegno alle ricercatrici e ricercatori provenienti dall’Ucraina che saranno ospitati da istituti svizzeri. Il Servizio relazioni internazionali e mobilità dell’USI offre assistenza amministrativa e supporto alle accademiche e agli accademici USI che fossero interessati ad ospitare candidati nell’ambito della propria disciplina. Ad oggi sono in corso le procedure per accogliere all’USI quattro ricercatrici/ricercatori di origine ucraina e russa, tutte/i toccate/i dalle conseguenze del conflitto in corso. Maggiori informazioni: https://www.usi.ch/it/universita/info/relint/relazioni-internazionali/altre-iniziative (sezione Scholars at Risk SAR Network: Ukraine)

I ricercatori ucraini che hanno un progetto in corso finanziato dal FNS (o che stanno lavorando su un progetto finanziato come collaboratori) possono richiedere un’estensione sia del progetto che del periodo finanziato (per maggiori informazioni  https://www.usi.ch/it/feeds/18347 ).

Per i ricercatori ucraini è stato inoltre creato il portale Euraxess Switzerland, che fornisce loro una panoramica di tutte le azioni esistenti a livello nazionale ed europeo:
https://www.euraxess.ch/ukraine 

#ScienceForUkraine offre informazioni sugli strumenti di sostegno a disposizione della comunità di ricerca ucraina in Europa e nel mondo.
https://scienceforukraine.eu/   
 

Programma per favorire l’inclusione dei rifugiati
L’USI dispone di un programma volto a facilitare l’inclusione di studenti rifugiati. Il programma - che si svolge in rete con swissuniversities, Perspectives-studies e SOS Ticino Servizio In-Lav - prevede assistenza e accompagnamento, accesso a corsi di lingua italiana e/o inglese e agevolazioni sulla retta semestrale. 
Maggiori informazioni: https://www.usi.ch/it/universita/info/relint/relazioni-internazionali/altre-iniziative  (sezione Inclusione all’USI di studentesse e studenti rifugiati meritevoli)
 

Misure di ascolto
USI in ascolto è uno sportello di sostegno dedicato a studenti, ricercatori e membri dello staff che attraversano momentI di difficoltà. Maggiori informazioni: https://www.desk.usi.ch/it/usi-in-ascolto     
 

Appello alla raccolta fondi per chi è in fuga dalla guerra
L’USI si è unita alla Fondazione svizzera per l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati ("Switzerland for UNHCR") nel lanciare un appello di emergenza per la raccolta fondi a sostegno dei milioni di persone che fuggono dalle loro case in cerca di sicurezza. Maggiori informazioni: https://donate.unrefugees.ch/ch/en-ch/Ukraine-USI  
 

Invito ai numerosi eventi pubblici che organizza l’USI
https://www.usi.ch/it/notizie-eventi/eventi  
 




This site uses cookies and analysis tools to improve the usability of the site. More information. |