Un premio Nobel diventa presidente della Fondazione Marcel Benoist

      -      English  -  Deutsch  -  Français  -  Italiano
Nella riunione del 7 settembre 2022 il Consiglio federale ha nominato il premio Nobel per la fisica Didier Queloz presidente della Fondazione Marcel Benoist con effetto dal 1░ gennaio 2023. Da inizio 2023 farÓ parte del Consiglio di fondazione anche Martine Clozel, ricercatrice e co-fondatrice delle societÓ Actelion e Idorsia.

Istituita dal Consiglio federale nel 1920, la fondazione assegna ogni anno il premio scientifico svizzero Marcel Benoist. Come stabilito nel testamento di Marcel Benoist, il premio di 250 000 franchi viene assegnato ai ricercatori che hanno realizzato invenzioni o scoperte scientifiche utili per la vita umana.Nel Consiglio di fondazione siedono un rappresentante di ogni universitÓ svizzera e dei due politecnici federali, uno della Confederazione e uno dell’Ambasciata francese in Svizzera.

In seguito a una modifica dello statuto, la presidenza sarÓ affidata a una personalitÓ di spicco del mondo della scienza e della ricerca e non pi¨ al capo del Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR). Inoltre, d’ora in poi potrÓ essere nominata nel Consiglio una personalitÓ proveniente dal mondo dell’economia.

In questo modo le competenze del źpartenariato pubblico-privato╗ vengono ulteriormente consolidate. La fondazione, infatti, Ŕ sostenuta da un Comitato di patrocinio composto da donatori privati. Il Consiglio federale nomina i membri del Consiglio di fondazione tra i rappresentanti del mondo scientifico ed economico, mentre il capo del DEFR assegna il premio e il DEFR / la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI) gestisce la segreteria della fondazione. Infine, la selezione del vincitore del premio viene effettuata dal Fondo Nazionale Svizzero (FNS) e sottoposta all’approvazione del Consiglio di fondazione.