Valutazione dell’impatto ambientale transfrontaliero: la Svizzera partecipa alla conferenza delle Parti alla Convenzione di Espoo

La Svizzera partecipa alla nona conferenza delle Parti alla Convenzione sulla valutazione dell-impatto ambientale in un contesto transfrontaliero (Convenzione di Espoo), che si terrą a Ginevra dal 12 al 15 dicembre 2023. Il 25 ottobre 2023, il Consiglio federale ha approvato il mandato negoziale della delegazione svizzera.

La Convenzione di Espoo obbliga gli Stati membri a esaminare gli effetti ambientali sugli Stati confinanti e garantisce che gli Stati confinanti interessati siano informati e consultati nel quadro di progetti che potrebbero avere un impatto ambientale transfrontaliero importante.

Durante la Conferenza, che si terrą a Ginevra dal 12 al 15 dicembre 2023, le Parti approveranno il rapporto sull’attuazione della Convenzione durante gli anni precedenti (2021-2023). Il rapporto documenta in che misura le disposizioni della Convenzione sono state rispettate e presenta le prassi consolidate, di modo da condividerle con gli altri partecipanti. La Svizzera sosterrą inoltre le decisioni riguardo alla corretta attuazione della Convenzione. Infine, le Parti delibereranno sul programma delle attivitą della Convenzione per il 2024-2026, con l’obiettivo, in particolare, di continuare a rafforzare le capacitą in Asia centrale e nel Caucaso. Martine Rohn-Brossard, supplente del capo della divisione Affari internazionali dell’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM), guiderą la delegazione svizzera.

Il 25 ottobre 2023, il Consiglio federale ha approvato il relativo mandato negoziale.



Advert